APERTO DA LUNEDÌ A SABATO mattino 8.30-13.00 / pomeriggio 15.00-19.30

Contrastare e prevenire la sindrome metabolica: un aiuto in farmacia

Contrastare e prevenire la sindrome metabolica: un aiuto in farmacia - Farmacia Trisoglio

La sindrome metabolica è un’entità complessa che rappresenta un campanello d’allarme per la nostra salute. Se ne parla sempre di più, ma come si può contrastare e prevenire? Scopriamo insieme come il consiglio del farmacista può essere un valido alleato.

Cos’è la sindrome metabolica?

Con l’espressione s’intende la compresenza di un insieme di fattori di rischio che, se non tenuti sotto controllo, possono aumentare considerevolmente la probabilità di sviluppare patologie gravi, come malattie cardiache, diabete di tipo 2 e steatosi epatica.

La sindrome metabolica rappresenta la fase finale di un processo di alterazione, che da un singolo parametro alterato conduce a più squilibri metabolici.

Queste alterazioni sono di solito causate da una varietà di fattori – spesso compresenti – tra cui una dieta ricca di grassi saturi e di alimenti ad alto indice glicemico, uno stile di vita sedentario, insulino-resistenza, ipertrigliceridemia, ipertensione e obesità, oltre che predisposizione genetica.

L’obesità rappresenta il primo campanello d’allarme per individuare la sindrome metabolica, soprattutto se l’accumulo di grasso si concentra a livello addominale.

I criteri per la diagnosi includono la misurazione di alcuni parametri chiave. In particolare si può parlare di sindrome metabolica in presenza di circonferenza addominale elevata, anche in soggetti normopeso, associata ad almeno due tra i seguenti valori metabolici alterati:

  • Colesterolo HDL: il “colesterolo buono” non dovrebbe essere inferiore a 40 mg/dL per gli uomini e 50 mg/dL per le donne.
  • Trigliceridi: un livello superiore a 150 mg/dL è considerato un fattore di rischio.
  • Pressione sanguigna: valori superiori a 130/85 mmHg richiedono attenzione.
  • Glicemia a digiuno: un valore superiore a 100 mg/dL indica un’alterata regolazione del glucosio.

Quali sono i rischi?

La sindrome metabolica non è solo un insieme di numeri, ma un vero e proprio nemico per la nostra salute, in quanto può favorire l’insorgere di patologie anche gravi.

  • Malattie cardiache e ictus: la salute del nostro cuore e dei nostri vasi sanguigni è messa a rischio.
  • Diabete di tipo 2: la capacità di gestire il glucosio nel sangue può essere compromessa.
  • Steatosi epatica: il fegato accumula grasso in modo anomalo.
  • Sindrome dell’ovaio policistico: una condizione che può influenzare la fertilità e il ciclo mestruale.
  • Apnea notturna: disturbi del sonno che possono avere gravi conseguenze.

Come contrastare e prevenire la sindrome metabolica?

La buona notizia è che attraverso alcuni cambiamenti mirati al nostro stile di vita possiamo tenerla sotto controllo e, in alcuni casi, addirittura invertirne la rotta.

Cosa possiamo fare?

  • Alimentazione sana: privilegiare frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre, limitando grassi saturi, zuccheri e sale.
  • Attività fisica: almeno 30 minuti al giorno di movimento possono fare la differenza.
  • Peso corporeo: anche una modesta perdita di peso può portare benefici significativi.
  • Stop al fumo e moderazione con l’alcol: due abitudini che danneggiano la nostra salute e aumentano i rischi.

Nel caso in cui una dieta sana ed esercizio fisico adeguato non siano sufficienti, generalmente si passa al trattamento farmacologico, con un approccio puntiforme che considera, di volta in volta, il singolo parametro alterato. Questo tipo di approccio ha tuttavia il limite di agire in maniera indipendente sui singoli parametri, senza prevenire lo sviluppo di ulteriori alterazioni metaboliche che nel tempo conducono alla sindrome metabolica.

Il ruolo del farmacista

Il farmacista può essere un valido alleato nel contrastare e prevenire la sindrome metabolica. In farmacia infatti è possibile:
Effettuare un controllo dei fattori di rischio: misurazione della pressione sanguigna, del profilo lipidico, della glicemia e della circonferenza addominale.
Ricevere consigli personalizzati su alimentazione e stile di vita.
Richiedere informazioni sui dispositivi medici indicati per il trattamento della sindrome metabolica.

Metarecod di Aboca: un aiuto naturale

Metarecod è un prodotto naturale e biodegradabile al 100% che permette di agire contemporaneamente su uno o più parametri metabolici alterati (colesterolo, trigliceridi, glicemia), promuovendo il riequilibrio del metabolismo.
Un valido supporto per:

  • Migliorare il metabolismo del glucosio e ridurre la glicemia
  • Tenere sotto controllo il colesterolo e i trigliceridi
  • Favorire la funzionalità del fegato
  • Ridurre il senso di fame

Metarecod ha un’azione innovativa e completa sul profilo metabolico: grazie alla formazione di un gel viscoso a livello intestinale, diluisce la concentrazione di grassi e carboidrati, ne rallenta l’assorbimento e ne riduce la quantità totale assorbita, favorendo un miglioramento generale delle funzioni metaboliche e del fegato.

Metarecod ha inoltre un ottimale rapporto beneficio-rischio, supportato da numerose evidenze cliniche e precliniche, è sicuro e ben tollerato, adatto anche a chi soffre di diabete.

Vuoi saperne di più? Rivolgiti in farmacia per ricevere maggiori informazioni e consigli personalizzati.

Servizi & Reparti correlati